Ultime dal Comune
...carico le news...
28
APR
2012

Festa degli Alpini

il 25 aprile a Senarica

Festa degli Alpini
il 25 aprile a Senarica

come già da parecchi anni, si ritrovano a Senarica i gruppi di Alpini di Civitaquana, Crognaleto e Montorio al Vomano, proprio il 25 aprile giorno della Festa di Liberazione Nazionale.

Questa data, carica di senso patriottico e di sentimento di unione delle genti italiane nel nome della libertà, fu scelta dagli alpini di Civitaquana, piccolo comune della Valle della Nora nel cuore della provincia di Pescara, per portare omaggio al compianto Giuseppe Spurio, di origini senarichesi trasferitosi dopo numerose tappe proprio a Civitaquana e attivo componente del loro gruppo, che oggi riposa appunto nel cimitero di Senarica.

Per onorare la memoria del caro amico, gli intraprendenti alpini raggiungono in pullman il piccolo borgo dell'alta val Vomano, e dopo la SS.Messa e l'omaggio alla tomba, si ritrovano in piazza per un pranzo conviviale che coinvolge tutto il paese.
Gli alpini di Civitaquana portano l'immancabile vino, cuociono i loro squisiti arrosticini e la gente di Senarica contribuisce con succulente portate che completano il pasto, ma l'ingrediente principale che rende speciale l'evento è l'allegria contagiosa degli amici alpini, con i loro canti e le loro ballate.

Da qualche anno la comitiva si è arricchita con la partecipazione del gruppo di alpini di Crognaleto e del gruppo di alpini di Montorio al Vomano, uniti dallo stesso spirito di fratellanza e di disponibilità.

L'edizione 2011 dell'incontro è stata l'occasione per inaugurare il monumento ai caduti di tutte le guerre, eretto proprio nella piazza di Senarica e contraddistinto dalla raffigurazione di un cappello di alpino, a rappresentare il sacrificio di uomini che, per la provenienza da territori montani com'è quello di Senarica, erano arruolati nel corpo degli alpini e che hanno dato la propria vita per la libertà della patria.

Quest'anno, oltre a rendere omaggio all'amico defunto, c'è stata anche una deposizione di fiori al monumento ai caduti e la partecipazione del sindaco di Crognaleto e di un assessore del Comune di Civitaquana, nelle loro vesti istituzionali, per dare il giusto spazio alla Festa di Liberazione Nazionale, dopodichè tutti hanno partecipato anche alla benedizione, da parte del parroco, del fontanile di Senarica, appena ristrutturato con i fondi che la Pro Loco ha raccolto grazie alle proprie attività.